Il mare, l’infinito, la libertà.

Il mare da sempre mi ha ispirato libertà: ho l’impressione che sulla terraferma ci siano regole, stress, disastri e tanti elementi negativi. Ammirando e contemplando il mare mi invade una sorta di calma e di pace; il non vedere mai una fine, poi, mi lascia un velo di mistero. Inoltre nutro una forte attrazione verso le sfumature dell’azzurro da ricavarne beneficio per una sorta di effetto terapeutico che ne deriva. Tutto ciò mi ha spinto a fotografare il mare così come lo vedo io.