Una porta, un sogno

Per un bambino degli anni 70 che cresceva in strada e nei quartieri, una porta è qualcosa in più di un uscio: una vetrina va oltre l’esposizione delle merci, tutto si trasformava in una porta di calcio da violare con un goal. In questo giro della memoria ho portato mio figlio, che gioca quasi esclusivamente nello stadio, per mostrargli cos’era per me il gioco del calcio e come noi ragazzini facevamo una sorta di pellegrinaggio da un quartiere ad un altro in cerca di “una porta” e di un momento di gloria.